Il CSC - Cineteca Nazionale, con il contributo della Direzione Generale Cinema - Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MiBACT), presenta il “Portale del Cinema Muto Italiano”. Il progetto nasce con il fine di dare visibilità e accesso al patrimonio del cinema muto italiano recuperato negli anni  grazie all'impegno delle istituzioni e alla tenacia degli studiosi. 

Pensato come vetrina delle realtà, italiane e internazionali che si confrontano con la tutela, la conservazione e la valorizzazione del cinema muto italiano, si propone come luogo d’incontro fra oggetti (film, foto, manifesti, documenti cartacei, riviste d’epoca) e sistemi interpretativi (studi storici, critici e filmografici).

Si propone inoltre di svolgere un ruolo di divulgazione e promozione di qualità, e di informazione su iniziative di salvaguardia, studio e diffusione.

Realizzato con risorse interne al Centro Sperimentale di Cinematografia, si avvale della consulenza scientifica di Luca Mazzei (Università di Roma - Tor Vergata) e di Silvio Alovisio (Università di Torino).

Lo sviluppo è in progress ed è aperto a proposte e contributi. Per suggerimenti, proposte e aggiornamenti vai a Contatti.

partner

Il cinema muto italiano in numeri

film prodotti in Italia (1905 - 1931)
9816
film autorizzati dall'ufficio della Revisione Cinematografica (1913-1930)
8285
film "a soggetto" realizzati in Italia (1905-1931)
7632
film muti italiani conservati dalla Cineteca Nazionale
440

news

Caius Julius Caesar di Enrico Guazzoni (1914) alla British School of Rome (7 maggio 2019, ore 17.30 – 20.00)

La British School of Rome presenta la copia restaurata di Cajus Julius Casear (Enrico Guazzoni, 1914), proveniente da Eye Filmmuseum di Amsterdam (Desmet Collection, didascalie olandesi e sottotitoli tradotti in italiano e inglese), con musiche originali di Michele Sganga, suonate al piano dal vivo dall’autore. Il film presenta la vita di Giulio Cesare, interpretato da Amleto Novelli, […]

Parigi celebra il melodramma muto italiano (Fondation Jérôme Seydoux – Pathé, 31 gennaio-17 febbraio 2018)

La Fondation Jérôme Seydoux-Pathé e il « Laboratoire d’excellence des arts et médiations humaines » (Labex Arts-H2H) dell’Università Paris 8 sono i partner di questa eccezionale retrospettiva, che, attraverso una selezione di opere di cinque registi italiani, Giovanni Pastrone, Carmine Gallone, Nino Oxilia, Roberto Roberti e Febo Mari, ripercorre l’universo estetico e culturale rappresentato dal melodramma, genere […]

La Cineteca Nazionale a Francoforte con una rassegna su Elvira Notari

La Cineteca Nazionale partecipa al festival Transito. Elvira Notari – Cinema of Passage, (14 -17 dicembre), organizzato dalla Kinothek Asta Nielsen di Francoforte e curato da Karola Gramann e Heide Schlüpmann, con tre film: E’ piccerella (1922), ‘A santa notte (1922) e Fantasia ‘e surdate (1927), recuperati tra la fine degli anni ’60 e gli […]

continua...